Been, il nostro primo amico

 

 

Been è stato per noi l’inizio di tutto. 

E’ stato trovato nel 2012 da alcune persone durante il periodo di pasqua, insieme ai suoi fratellini, tutti morti; lui era l’unico superstite di quella mattanza.

Salvato e portato via, nessuno sapeva dove tenerlo e così fu portato a casa di una famiglia, tutt’oggi volontari del rifugio, che lo hanno tenuto con loro e cresciuto.

Ha imparato fin da subito a vivere con cani e umani anzi, deve aver anche pensato di essere un cucciolo di cane visto che voleva andare a fare la quotidiana passeggiata insieme a loro al guinzaglio. 

Non avendo nessuna struttura che lo potesse prendere e non potendo vivere in appartamento, è nata l’idea di creare un rifugio, un santuario a Collegno, per lui e per chi, come lui, era destinato al macello o a vivere una vita di maltrattamenti e abbandono.

Been è stato il primo di una lunga serie di salvataggi, che continua ogni giorno. Insieme al suo gregge, vive sereno, in compagnia dei suoi nuovi compagni di avventura.

E’ la “vittima” delle cornate giocose di Willy, grande amico con cui è cresciuto fin dai primi mesi e, nonostante non abbia le corna, non si tira di certo indietro e risponde alla grande alle provocazioni che riceve.